lunedì 13 ottobre 2014

Il colore è luce, lo sapevi?


Eccoci di nuovo alla nostra rubrica. Come avrete notato già la scorsa settimana ho parlato in questo articolo dei tanti significati dei colori. Da oggi anche la nostra rubrica del lunedì si concentrerà su questo argomento, in onore di questa bella stagione dalle mille sfumature, e per tutto il mese ci dedicheremo all'inesplorato mondo dei colori. 



Luce e colore


In ogni immagine il colore è l'elemento che spesso cattura per primo la nostra attenzione, evocando in noi sensazioni ed emozioni. Nella realtà che ci circonda ci aiuta a capire meglio le forme, i contorni e le caratteristiche degli oggetti. Facilita la percezione della realtà ed è quindi un elemento fondamentale della comunicazione visiva.

Il colore deriva dalla luce. La luce è una forma di energia radiante, la quale propaga onde che colpiscono gli oggetti e si riflettono sulla loro superficie per poi essere catturate dai nostri occhi. L'occhio umano non riesce a percepire tutte le onde di energi radiante, ma solo una piccola parte, chiamata spettro visibile.

Secondo l'esperimento di Newton (1666) la scomposizione naturale del colore avviene così: un fascio di luce solare passa da una fessura fino ad incontrare un prisma. La luce quindi si scompone e una parte prosegue rettilinea e mantiene le sembianze della luce diretta, mentre le altre sono raggi di luce sottoposta a rifrazione nell'interno del prisma e costituiscono lo spettro luminoso che si proietta su uno schermo: quello che comunemente chiamiamo effetto arcobaleno.