venerdì 1 agosto 2014

Pinterest. Appunta le tue immagini.

Che cos'è Pinterest? E in cosa è diverso da Instagram?

Pinterest è il social network che ti permette di raccogliere e appuntare le immagini relative ai tuoi interessi, raggruppandole in categorie e facendo in modo che tu possa recuperarle facilmente in seguito. L'idea di base è molto semplice, ci ricorda un po' i vari post-it appuntati ovunque sulle nostre scrivanie.
Come tutti i social network richiede una registrazione.
Effettuato il primo accesso, potrai iniziare a seguire nuove persone in base ai tuoi interessi o seguire i tuoi amici già presenti su Pinterest.
Procedi con il creare le tue categorie, dove andrai ad archiviare foto, video o link di tutti i tuoi interessi.
Infine potrai aggiungere sulla barra dei preferiti del browser il bottone “Pin It”, utile per archiviare velocemente sulla tua bacheca tutti i contenuti interessanti e utili che trovi navigando online.


Per quanto riguarda invece gli addetti al lavoro di social media marketing, Pinterest ha pensato anche all'inserimento di una pagina business per le aziende.



La pagina business non è molto diversa da un profilo personale, le funzioni sono le stesse: è possibile associare un breve testo descrittivo e un link alla foto da condividere, dividere le fotografie in boards e integrare nel proprio sito web i bottoni social e i widget di Pinterest. Il successo o meno di un’azione di marketing dipende dal saper combinare le possibilità che il social network offre, magari utilizzando un pizzico di creatività.

L’utilizzo di Pinterest per il business passa innanzitutto dal capirne la sua natura: nasce per essere utilizzato su computer, diversamente da Instagram che viene utilizzato su mobile. Per questo motivo i due social network hanno funzioni diverse e in qualche modo complementari: il primo è più adatto per foto di alta qualità e per l’e-commerce, quindi per la promozione di strutture e location. Instagram è invece ideale per le foto scattate in tempo reale, come per esempio durante eventi dal vivo.

In particolare Pinterest, permettendo di dividere le foto per argomenti, rappresenta una valida alternativa per caricare le fotogallery del proprio sito web: in questo modo sono più semplici da ordinare e da ricondividere su altri social network.

Un’altro strumento interessante per il business è il “price tag”: inserendo nel testo un numero preceduto dal simbolo del dollaro o della sterlina apparirà sulla foto una fascetta con il prezzo. Anche in questo caso è abbastanza intuitiva l’importanza che può avere per un sito di e-commerce.

E voi quale Social Network utilizzate? Pensate che siano adatti alle vostre esigenze? Raccontatelo nei commenti e pubblicherò un post nei prossimi giorni con i vostri migliori suggerimenti..